fbpx

Le 4 tendenze popolari nel business dell’automazione intelligente

Blog

Le 4 tendenze popolari nel business dell’automazione intelligente

Scritto da: Social

Una parola che potrebbe ben descrivere gli anni 2020/2021 è “cambiamento”: non solo le famiglie e le singole persone hanno dovuto modificare le proprie abitudini, ma anche le aziende hanno avuto bisogno di adattarsi alla pandemia e alle sue conseguenze sul mercato. E mentre il virus stesso è (sufficientemente) sotto controllo grazie ai vaccini, non è detto che il mondo del business tornerà alle sue leggi originali.

La tendenza verso l’automazione è sempre più spiccata e non c’è alcun modo per rallentarla, anche perché alcune aziende, tra cui Takeda (Takeda Pharmaceutical Company Limited è la più grande casa farmaceutica del Giappone e una delle maggiori a livello mondiale)  sono state in grado, grazie alla RPA, di accelerare la ricerca e la cura dei pazienti per pubblicare risultati in tempo record contro il virus. Vediamo le 4 tendenze che diventeranno popolari nel business del 2021!

  1. Iperautomazione

Dichiarata la tecnologia strategica numero uno del 2020 da Gartner, l’iperautomazione sta cercando altre tecniche per raggiungere vere soluzioni completamente automatizzate. L’idea è di architettare un cambiamento all’interno dell’organizzazione guardandola da un punto di vista più ampio, non solo tenendo conto dei singoli processi da automatizzare.

Un esempio potrebbe essere quello di bilanciare la RPA e la AI: in questo modo si migliorerebbero e perfezionerebbero i processi automatizzati. Questa rivoluzione non dovrebbe riguardare solo le macchine e i software: le persone come gli analisti business, i fruitori finali e gli esperti del settore possono lavorare in tandem con la tecnologia.

  1. La nascita dell’architetto d’automazione

Ovviamente cambiare comporta altri cambiamenti: ora le aziende cercano esperti che lavorino dall’interno per risolvere ogni complessità che l’automazione porta con sé. L’architetto d’automazione è una figura che lavora in azienda e stabilisce gli strumenti e gli standard per l’uso dell’automazione. L’architect analizza quale è l’impatto dell’automazione sulle persone, sui processi e sulle unità di business e decide se è il caso  automatizzare. Gartner riporta che il 20% delle grandi aziende sta programmando di assumere un architetto d’automazione e che entro il 2025 il numero di architetti salirà al 90%.

  1. L’uso della RPA diventa comune

Si prevede che la spesa globale per la RPA crescerà e arriverà a $12 miliardi nel 2023: questo è perché è stata adottata per aiutare i dipendenti ad essere più veloci ed efficienti nelle loro attività. Dal momento che la RPA sta diventando sempre più comune, comincia ad espandersi e ad uscire dal mondo dell’IT.

Il COO (Direttore operativo) e il CFO (Direttore finanziario) sono coloro che cercano di applicare il potere della RPA tra i vari dipartimenti delle aziende. Gartner prevede che nel 2024 metà delle implementazioni di RPA sarà al di fuori del dipartimento IT.

Un altro tipo di automazione sta maturando velocemente: la IPA, Intelligent Process Automation che sfrutta la RPA e la AI per ottenere processi più effettivi, anche grazie al machine learning, ed è considerata una rivoluzione per i processi di business.

  1. Aumentano i dati per Internet of Behaviors (IoB)

Ogni persona genera dati ogni giorno, dal feed dei social media alla localizzazione dei telefoni, ai dati di salute ricavati dai dispositivi indossabili (wearables), alla telematica delle automobili. L’IoB modifica i comportamenti utilizzando questi dati e sintetizzandoli al fine di costruire per ogni utente una impronta digitale che possa essere sfruttata dalle aziende.

Qualunque trasformazione digitale può portare le compagnie a diventare più competitive e pronte a combattere sul mercato. Come esempio c’è il cosiddetto smart working, che è diventato la moda di quest’anno: come conseguenza di ciò, i processi business hanno avuto bisogno di un ulteriore cambiamento. Dato che molte aziende hanno registrato picchi di produttività grazie a questo nuovo modello, continueranno ad implementarlo in modo da aiutare i processi ad evolversi ancora di più e facilitare il lavoro.

Oggi investire denaro nella RPA e nella AI è fondamentale: le aziende sono interessate ad ottenere risultati che effettivamente cambino il loro business e devono quindi costantemente chiedersi come automatizzare per il futuro.

Potrebbe interessarti

VINCIX GROUP E’ ATTIVA DAL 2018
NELLA CREAZIONE DI SOLUZIONI RPA PER L’AUTOMAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

Il Magazine V-Automation News raccoglie le esperienze sviluppate nel mondo alla ricerca di soluzioni tecnologiche e di business per trasformare i processi ripetitivi delle aziende in attività automatizzate al servizio degli azionisti, dei Manager e delle persone che vi sono dedicate